Blues in F#min

In verità non ho voglia di scrivere. E’ un periodo un po’ del cavolo, ma mi sento talmente confusa e abbattuta da non riuscire a tradurre in parole questa sensazione di malessere che mi opprime tutti i giorni.
Sono tutta una serie di piccole e grandi cose, al solito, al quale si sommano le beghe degli altri, al quale si somma un’estate che è già a mezzo e a me sembra appena iniziata e un mare che sembra lontanissimo, tutte le volte che mi avvicino mi sfugge dalle dita.
Ecchessarà mai una vacanza di un paio di giorni in tenda, si potrebbe pensare. Ci vai quando vuoi e non ti cambia certo la vita.
No, certo. Però me la migliora. E se mi conoscete un pochino sapete quanto è importante per me immergermi, dimenticare ogni cosa al di sotto del pelo dell’acqua salata, con le onde che mi strattonano e la sabbia che si solleva leggera. Ma più ancora di questo, al momento anche solo riuscire a partire mi starebbe a significare che sono (siamo) più forte degli imprevisti, delle discussioni, delle responsabilità non cercate, della fatica, delle avversità.

E invece non mi riesce nemmeno andare via due giorni.
Poi uno le domande se le fa, non è che può scamparle a lungo.
Meno male che è ancora estate.

ranine

Le ranine. anche loro sono andate via. Però erano molto carine.

6 Responses to “Blues in F#min

  • Valentina
    6 anni ago

    O come mai quando si arriva a ‘sto periodo si sta così? Mi sembrava di leggere me, guarda. Brutto, brutto, brutto momento. Bruttissssimo con tante “s”. Stanotte dormito ore 1 dopo mega litigata con il marito. Con la consapevolezza di avere ragione e non poter fare niente. Che cavoli. Anche io mare lontanissimo… e chi ci arriva al 10 agosto, io no davvero. Bacio Lastrina….

  • Ciofo
    6 anni ago

    Manda in culo il mondo, per una dannatissima volta, e parti! punto!!

  • @Vale: però bisogna provarci, giusto? Perché se anche uno ti vuole smontare, te lo devi prendere a sganassoni nei denti… infatti abbiamo deciso che non importa cosa succederà, domani dopo pranzo scappiamo. Poi se arriveranno brutte notizie torneremo. Ma non si può lasciare che le avversità ci rubino anche quei pochi momenti di sole che ci sono concessi, e non solo nel vero senso della parola…

    @ciofo: sì, ca$$o. Hai ragione.

  • Perché non riesci a partire? E’ successo qualcosa di brutto?

  • Valentina
    6 anni ago

    Ce l’hai fatta a scappare? Dai sì…

  • @Idabeth: è una lunga storia di cose sgradevoli, ma alla fine in parte è si è risolta o ce ne siamo fatti una ragione… prima o poi racconterò!

    @Vale: sì. 36 ore di fuga, all’incirca, ma sono state salvifiche!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.