Lenta e gustosa risalita

No, basta, avete ragione, hanno ragione tutti!
Non devo farmi mettere sotto da queste cose di salute che, dopotutto, mica mi portano alla morte!
Ce la faccio, ce la faccio!
E quindi sto reagendo, o almeno ci provo! Parole d’ordine: non mollare! non arrendersi! Dare ancora valore alle cose che mi piacciono! Farle nonostante le avversità!

Ecco, così devo fare. E ieri devo dire che mi sono impegnata a mantenere il mio proposito.
Del tipo… il mio augusto compagno ha dato un grosso esame brutto e cattivo con esito notevole, quindi ci siamo offerti una cenettina di quelle che rimpolpano coronarie, stomaco e autostima.


Di cosa trattavasi il menù? Nient’altro che un’ottima salsa tartara fatta in casa, una bella insalatona mista (peperoni, iceberg, chiara d’uovo sodo, menta, cetrioli, un filo di yogurt e olio), mezza bottiglia di vino speziato (quel che rimaneva di una sangria fatta sabato) e, signori e signore, LEI:

Non era chianina (costava troppo), ma cotta alla brace nel barbecue/monolocale costruito dal mio babbo si è saputa difendere strabene… E abbiamo avuto anche un ospite a cena:

Trattasi del sesto gatto che abbiamo visto circolare intorno a casa nostra, che egli ha ribattezzato Sé Stante, mentre io non ho ancora ben deciso. Ha pasteggiato a pezzettini di cartilagini e nervini di vitellone, ma avrebbe mangiato anche le gambe del tavolino, da quanta fame aveva.

Ecco, come potete notare non mi perdo d’animo. Finché lo stomaco fa il suo dovere, chiaro.

Il giorno che intestino e stomaco si coalizzeranno contro di me, ecco, quello sì che sarà il giorno in cui mi perderò d’animo.

11 Responses to “Lenta e gustosa risalita

  • Brava, mai mollare, questo è il giusto atteggiamento 🙂

  • capolavoro dei capolavori nella seconda foto… ma cos’è esattamente? gnam gnam…

  • Bene, sono contenta che ti stai riprendendo, almeno di spirito…la bistecca alla brace è favolosa!!!

  • No vabbhè! Se Stante è GENIALE!!!
    e ricorda il trucco stà nel prendere le cose nel modo giusto 🙂 ovvero riderci su… 🙂

    XD

  • PaoloPlas
    11 anni ago

    Mordere e non demordere!
    A pensarci bene potrebbe essere il motto sullo stemma di famiglia.

    Ma risolleviamoci con un brano potente di un artista inopinatamente sottovalutato:
    http://www.youtube.com/watch?v=OvThq_t2Cwo

  • @Val: Chi diceva “barcollo ma non mollo”?

    @stone: è una bisteccona alta quattro (mie) dita di vitellone che via via affettavamo a tagliata (specialità della zona)… purtroppo non era carne di chianina, ma ne sapeva un pacco e un pacco e mezzo!

    @Martina: una volta devi venie a mangiarla quassù! 🙂

    @Master Eda: tu sapessi quanto rido di ‘sti tempi! Allora il nome sarà Sé Stante, è deciso!

    @Plas: quando l’ho visto sul tuo blog ho quasi pianto di commozione… cerebrale, direi XD

  • Ciofo
    11 anni ago

    Ma te reagisci sempre con mandibole & succhi gastrici?

    Ci sono anche altri metodi, sai.

    Tipo l’intraprendere un cammino interiore che ti distacca dal mondo facendone vedere la futilita’ dall’esterno si’ che tornando ad immergetici no dai inutile non convinco neanche me stesso, vai di tagliata e iceberg e porta pure sei e in culo a chi ti vuol male!

  • @stone: io o la tagliata? XD (occhio alla risposta!)

    @ciofo: soprattutto porto sei, e il maligno me lo puppa anche un po’ alla nocciola!

  • no…la tagliata! eheh

  • HA! Vuol dire che io non sono bbbona! Cattivo!

    PS: il mio compare chiede a gran voce una tua foto in nome della vostra somiglianza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.