Always look at the bright side of life (cit.)

bright sideNon credo che per me esista qualcosa di più avvolgente di queste pigre mattinate di fine agosto. I pomodori dell’orto nei sacchetti di carta, la brezza sottile attraverso le persiane, l’odore del sole sul dondolo, gli steli ruvidi del prato… queste cose qui, che ti godi di più quando stai a casa e vivi lentamente.

Il lato buono di non aver da lavorare è che puoi effettivamente assaporare l’estate.(*)
Il lato buono di avere un gatto inchiodato in casa è che lo guardi ronfare in posizioni assurde e ti calma.
Il lato buono di ingrassare è che anche le tette ingrassano.

 

Uh. Devo ricordarmelo quando arriverà novembre e il suo carico di depressione potenziale.

 

(*) Che poi a casa hai da fare mille cose, eh, incluso scrivere la tesi e ripassare le persiane e star dietro all’orto e alle piante e ai gatti e alla quantità di bestemmie che non deve mai scendere sotto la soglia di guardia. Certo, se qualcuno mi pagasse per farle la mia vita sarebbe molto più semplice 😀

 

(E ‘ste foto? Eh, due amici fighi si sono sposati l’altro di’, ergo provengono da lì. E le ho messe qui. OMG)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.