Angolini

rio1

Speravo vivamente che in quasi due settimane di dieta drastica e violenta avrei perso un botto di chili (come il Frank… maledetto Frank), e invece mi sono accontentata di scendere a 75 e poi rimanere inchiodata lì. Dicono le amiche che sembro tanto più sgonfia e mi fido, ma la bilancia mi deride.

Beh, poco male, vuol dire che il mio metabolismo mi odia, ma non è un problema perché ormai mi sono lasciata alle spalle la parte più bastarda della dieta e riprendo placidamente quella che a suo tempo mi diede la dottoressa del reparto di dietistica dell’ospedale, stando più attenta alle quantità: all’epoca era stata anche troppo indulgente e non aveva considerato la voracità delle mie mascelle… “un piatto di pasta, sì, una porzione!” Ma quando la tua porzione sfiora i due etti perché tanto fai piatto unico… buffona.

Insomma la sfida continua con una dieta ricca, varia e molto molto ipocalorica, e nei limiti del possibile anche etica (il salmone… perché, maledetto salmone, sei carnivoro e vieni allevato in modo terribile? PERCHE’? Se solo tu non fossi così buonino…). E con movimento in mezzo al verde, in cu£o all’allergia del Frank, che stamani ha dato prova di stoicismo nella nostra esplorazione della strada a sterro che corre lungo il Rio giù, a Chiassa Superiore. Sono anni che volevamo andare a vedere dove portasse e giocare agli esploratori è sempre fichissimo anche da grandi. Lo so che basterebbe chiedere a Gianni al bar, ma vuoi mettere?
La mattinata è stata prolifica: un mazzettino piccino picciò di asparagi, una bella camminata, guadi&fango a gogò, primule e viole ovunque, misteri misteriosi sull’origine di tale stradina, cascatella su un quadrivio e l’idea ben radicata di armarsi di pranzo al sacco e pazienza e proseguire fino in fondo, per vedere dove va. E poi di andare a vedere dove ti portano le altre due strade del incrocio.

Comunque è proprio vero che a) ci si può sempre divertire con poco e b) a volte si scoprono piccoli angoli di bellezza nei posti più disparati…

rio2

6 Responses to “Angolini

  • Crimy
    6 anni ago

    Io ancora ti devo rivedere, ma sappi che la bilancia importa poco, sono i centimetri che contano!! calcola anche che stai cominciando a fare molto esercizio, per cui massa magra a gogo! 😀

    Per il posto è davvero bello!!! Per ora noi il finesettimana ci diamo da fare come boscaioli!! 🙂

  • Ciofo
    6 anni ago

    Coraggio & stoicismo cara, considera che passeggiate come quella sono l’ideale per perdere peso divertendosi quindi fate pure le Giovani Marmotte quanto volete 😉

  • @Cri: se il sentiero che abbiamo fatto portasse a qualche dimora diroccata sarebbe anche bellino per un live, ma ancora dobbiamo finire di esplorare… cmq quando ci si rivede avrai anche un’altra bizzarra sorpresa 😀

    @ciofo: e non dimentichiamo in tutto ciò che fare incetta di asparagi è sempre cosa gradita ai pancini… (ma l’hai visto il blogghe satollo, sì?) 🙂

  • Sovente la bilancia dice poco: magari hai messo su muscoli. E il muscolo pesa più del grasso.

  • Ciofo
    6 anni ago

    asparagi? bòni, ma l’ortica no? e le more selvatiche? e du’fagiani di passaggio che si fa, si lasciano andare via?
    vai vai, approfittate!

    blogghe satollo visto, ma essendo io alieno alla cucina (tranne quando si mangia ovvio! B-) ) c’ho poco da farci, ahime’.

  • @Idabeth: in effetti il mio medico è molto soddisfatto. Immagino di dover concordare 😀

    @Ciofo: l’ortica devo smaltire ancora quella dell’anno scorso (e non è più stagione), le more iniziano ad agosto e i fagiani inspiegabilmente si tengono distanti da me… Mah io boh. XD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.