Erbe di campo

Erbe di campo viole

È stata una giornata proprio bella, semplice, luminosa.

Ci siamo alzati tardi, abbiamo mangiato riso al vapore, funghi e topinambour dell’orto, abbiamo passeggiato fino in cima alla collina, annusato l’aria senza pollini, camminato con i gatti e incontrato vari vicini di casa a quattro zampe.

Abbiamo osservato i greppi in cerca dei primi minuscoli cespi di raperonzoli.

Abbiamo riso, parlato di archivi privati, esplorato un territorio non ben conosciuto.

Siamo rientrati, e con noi è tornato a casa l’Omino, e anche il bucato. Io ho riordinato appunti, lui ha stirato. C’è stata una buona cena e una buona doccia. Abbiamo cambiato le lenzuola.

È stata una giornata bella, semplice, buona come le erbe di campo che andavamo a cercare lungo la Chiana.

Ma ci fossi stata anche tu, nonna, sai quanto sarebbe stato meglio.

Erbe di campo Frank

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *