Grandi Manovre Coercitive

Che titolone altisonante, eh? Chissà a che si riferirà…

Ve lo dico io. Osservate attentamente questa foto un po’ sovraesposta.
Se siete stati attenti, la figura al centro dovrebbe esservi un po’ familiare, parrucca e abbigliamento a parte.
Sì, esatto, è proprio la vostra Lyppa.
Ora, questa foto è l’unica scattata domenica in cui non si vede il mento triplo della vostra siNpatica amichetta. LA sovraesposizione aiuta molto a nascondere anche tutto il resto.
Non che io sia molto fotogenica, ma di venti foto scattate questa è l’unica in cui non si vede che baule sono diventata.
Non sembra, forse, ma quella figurina seria accanto ritratta è alta 1,58 m e pesa la bellezza di 72,5 kg.
Ieri col mio medico ci siamo messi a tavolino a fare due conti ed è emersa sfavillante la pura sacrosanta verità: per soli 0.3 punti dell’indice di peso corporeo non rientro fra gli obesi. A 31 anni.
No, cazzo, non va bene. Manco per la minchia.

A questo punto quindi basta cazzate. Bisogna che mi metta sotto. Bisogna che torni pesantemente in bicicletta. Bei tempi quelli in cui tentavo di passare dai 64 ai 57 kg… qualcuno di voi se li ricorderà, da qualche parte, nell’archivio di questo blogghino, con tanto di percorsi ciclistici ostentati con fierezza.

Ma appena cerco di farmi un programmino mentale, arrivano subito le scuse:

  • Come faccio a mangiare meno di così? Non so più cosa NON mangiare! Modera la quantità, razza di beota!
  • Per andare in bici vicino a Montegiovi bisognerebbe essere Coppi! (Fausto, non Mario) Pranza a MG e poi fiondati ad Arezzo a raccattare la bici e vai ‘ndo ti pare!
  • Per camminare qui in campagna perdo parecchio tempo! E tanto che hai da fare, sei praticamente disoccupata!
  • Ma io quando posso mi voglio rilassare col Lurker o fare i lavori di casa! E coinvolgi anche lui che è tecchio come un barile di aringhe!

Insomma tutto così. La cosa che mi preoccupa di meno è l’idea di perdermi qualche delizioso manicaretto. Perché cucinare leggero non vuol mica dire mangiare solo pasta in bianco e carote lesse scondite. Anzi, sono certa che non me la caverò male, mi sfonderò di zuppe di legumi e insalate, che mi piacciono assaj.
Il problema è che devo muovermi. Prima lo facevo molto, senza fare palestra o cose così. Avevo sempre il culo sulla bici. Ma arrivare fin quassù è un’impresa. Ci sono 4 km di agonia anche in mountain bike, e io non ho più l’allenamento per sperare di affrontarli senza schiantare.
E inoltre il Lurker è a-ciclistico. Ora come ora sono al suo stesso livello, in verità. Quindi con lui dovrei/potrei andare a correre. O giocare a basket. Ma qui sotto casa correre significa affrontare salite che anche solo camminando possono smutandarti. Quanto al basket, stendo un velo pietosissimo.

Accetto ogni tipo di consiglio, signori. La butto sul ridere ma in realtà non rido affatto. Come quando ti guardi allo specchio e non ti riconosci più.
Questa forse era la spinta che mi ci voleva, comunque.
Non voglio più passare ore a spulciare foto per cercare quell’unica in cui non si vede la ciccia che si impone.
Ganbatte, anzi, がんばって!

14 Responses to “Grandi Manovre Coercitive

  • Lo posso scrivere qui che tanto non lo legge, anche qualcun altro è super a-ciclistico ahahahahahahaahahahahahahahahahah XD
    comunque davvero, io e marco vogliamo, il fine settimana, andare a camminare, e quindi potremmo fare belle passeggiate a quattro… tanto fa bene anche a lui e a me per la resistenza XD

  • ciofo
    9 anni ago

    Sara’ pure sovraesposta la foto ma sei fichissima! sara’ il mix di stivaloni alla coscia e bustino in pelle molto fetish con la parrucca che ti da l’aria da maschiaccio ma e’ tanta roba 😀

    Ma veniamo all’argomento.

    – visto che non vivi esattamente in pianura camminare andrebbe gia’ bene, un kilometrino di salita fa il giusto, se poi vuoi sbiciclettare allora prima scendi la discesa (revisiona i freni ammodino prima), vai dove vuoi e poi risali -a piedi- portando la bici a mano, un lettore MP3 con auricolari aiuta.

    – In casa c’e’ sempre l’opzione Wii sports e Wii sport resort, che in due deve essere tanta roba: pugilato kendo ping pong tennis insomma vedrai mulini le braccine e ti diverti anche.

    – sesso selvaggio piu’ volte al giorno usando le posizioni piu’ faticose, sudore e divertimento assicurati, questo sistema ha il vantaggio che non ti viene a noia ;-D

    – spacca la legna per il caminetto invece di comprarla gia’ tagliata.

  • sono esattamente nella tua stessa situazone, per ora ho iniziato con la corsa (camminata veloce se qualche podista mi vedesse) 3 volte alla settimana e un pò di dieta (carboidrati – dolci – alcolici – cose palesemente grasse: ADDIO).
    in bocca al lupo a noi allora!
    io son parecchio determinata questa volta…vediamo quanto duro…
    spero tu sia più decisa!!!!

  • che fiQua che sei Lyppa!

  • mai io non passavo da qui da mezzo secolo, cacchio…

    A PARTE che mi è preso un colpo e pensavo che ti eri tagliata e lisciata i capelli… ;P

    Poi:
    io ti do qualche idea… idee da parte di chi è a dieta (con alti e MOLTI bassi) dal gennaio 2008, essendolo tutt’ora con l’alieno in panza.
    – come fare la dieta dipende da te: io ho avuto giovamento dall’avere uno schema NON rigido da seguire

  • noooooooo ho premuto inviooooooooo
    vabbe’ ti scrivo una mail sennò faccio casino…. 😀

  • Allora tesoro.
    Prima cosa, come faccio a dirti che sei bellissima? Cerco sempre un modo per non essere troppo diretta, ma poi mi parte il commento! 😉
    Secondo: Io che sono una specie di elastico in campo dieta, ti capisco perfettamenteeeeeeeeee!
    Ho sempre cacciato fuori le peggio scuse per non impegnarmi troppo, poi il mio corpo ha deciso di farmi capire che cosi non andava attaccando la mia salute e ho dovuto per forza correre ai ripari.
    Io penso che, già non mangiare fuori pasto, è la cosa migliore. Camminare anche fa un sacco bene! Se ti fossi vicina ti porterei a fare immense passeggiaaaate!
    Si inizia da piccoli passi, magari, per poi mettersi di tigna sempre di più.
    D’altro canto, so benissimo che se la testa non aiuta, è proprio difficile!

    Però ti vedo cosi attiva e determinata, che faccio il tifo sfegatato per te!
    E ti ripeto, anche se mgari tu non ti senti a tuo agio, per me SEI BELLISSIMA!

    Non mi ricordo se te lo avevo detto 😉

  • E’ quando arrivi al “basta” che iniziano davvero a cambiare le cose.
    Cara Gemella, se ci sono riuscita io che sono la regina della pigrizia c’è speranza per tutti!
    E vedrai, anche le ricette light sono divertenti!

  • Non è vero che i magri sono belli, prendi me. Sono asciutto, bruttino, mangio come un cinghiale ammaialato ma non ingrasso. Oh, mi ci metto d’impegno, magno, mi scofano di tutto ma niente: sono destinato a rimanere bruttino.
    Beati voi belli.
    Non sto scherzando.

  • Dimenticavo, ho sbloccato i commenti sul mì blogghe. Mentre tu faresti meglio a bloccare i miei…

  • A chi lo dici, Lyppa. Io sono alta 1,63 e peso 70 chili. Più o meno siamo lì. E pensare che quattro anni fa pesavo 58 chili. Mi ero messa a dieta dura senza paura, ma ero dimolto motivata. Se non ci hai la motivazione, la veggo buia. Quando mi pigliava l’attacco di fame, mi sparavo un po’ di macedonia.
    Ma poi… è arrivata la menopausa, quattro ernie, dolori assortiti… Fine della palestra, fine della danza del ventre, niente più cyclette né mini-stepper…
    Et voila.
    E io qua.

  • @TUTTI: grazie per la solidarietà, siete meravigliosi!!!

    @K46: potrebbe essere un’idea, ma tocca andare in pineta sennò il Lurker muore! Anche questa, di bega… XD

    @ciofo: a parte la Wii che d’estate mi sembra uno spreco (e cmq non ho li soooordi!!!!), mi sembrano tutti consigli sensati! Intanto ho investito un cinquantello per rimettere i copertoni alla bici… poi vediamo che compiccerò!

    @dessd: correre è una palla infinita, ma ho avuto un’idea geniale… sono abbastanza decisa, quando non ti riconosci più allo specchio DEVI esser decisa per forza 😀

    @Ali: ti risposi già via mail 😀

    @Ale: io arrossisco sempre violentemente quando leggo i tuoi commenti… 🙂 magari mangiassi fuori pasto, così avrei qualcosa da togliere XD – però come dicevo sono motivata e ho trovato il modo di divertirmi, quindi ce la posso fare! Facevamocela!!!!

    @Gemella: in effetti è verissimo, ho cominciato a cucinare insalate e zuppine di legumi davvero soddisfacenti, anche se la cosa che mi fregava (e che ora forse sta migliorando) è la quantità di roba ingurgitata 😀 Ma CPF!!!!!

    @Plas: per l’amor del cielo, io amo i commenti del mio guru preferito! E quelle comunque son fortune… ne conosco a frotte di persone così, e non capisco come facciano! Maledetti!

    @Idabeth: no, stavolta sono motivata, passo lunghi minuti a rimirarmi nello specchio grande e mi passa la fame… E’ che non devo esagerare nemmeno con la frutta, e questo mi ha segato un po’ le gambe perché la adoro… Però secondo me a trovare una buona strategia ci si può fare, solo che ognuno ha la sua ed è difficile metterla a punto… in bocca al lupo anche a te, però!

  • dessd
    9 anni ago

    beh condividi l’idea geniale sia mai che faccia miracoli!!! 😉

  • Dipende: hai un pazzo omicida disposto a coadiuvarti? XD
    La mia idea geniale funziona solo per me, mi sa: visto che odio correre, ma per allenamento prima di giocare tocca farlo, allora ho pensato di correre mentre cerco di palleggiare e poi di palleggiare tot volte e poi passare la palla al Lurker e alternarsi così… corri un fottio senza rendertene conto, quando facevo scherma medievale correvo anche un quarto d’ora (vomitando sangue, alla fine) perché durante la corsa dovevamo anche caricare serie di vari colpi da dx e sx col bastone di rattan, e diciamo che l’idea di correre passava in netto secondo piano!
    Visto che ascoltando la musica pensi comunque che stai correndo (almeno, io lo penso), per me la cosa migliore è fare altro mentre lo faccio, e aver a che fare con un pallone che rimbalza è un buon modo, soprattutto se uno riesce a variare quel che fa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.