gelatopescaIl must dell’estate. Davvero. Appena le pesche iniziano a diventare dolci e saporite, la gelatiera a casa nostra non si ferma più. Niente latte, uova o panna, tanto la frutta è già bella densa di suo…
Il procedimento è simile al gelato ai fichi e cacao:

500 g di pesche a pezzi
300 ml acqua
100 g zucchero
granella di cioccolato

Do per scontato che sapete da dove arrivino le pesche, quindi che abbiamo a che fare con robba bòna: possono essere pesche noci, bianche, cotogne (verso settembre), gialle… fate un po’ di prove: alcune rimangono più a pezzettini mentre altre sono più cremose. Di solito non le sto nemmeno a sbucciare, basta lavarle bene, ma se la buccia vi dà noia, toglietela pure.
Fate sciogliere lo zucchero nell’acqua portando a ebollizione e fate raffreddare (come si diceva nella ricetta citata sopra).
Prendete le pesche, pimeratele quanto vi pare a seconda di quanto vi piace trovare pezzettini di pesca gelata nel vostro impasto. Aggiungete lo sciroppo freddo e se avete tempo mettete il composto in frigo per un po’.
Dopodiché, versate tutto nella gelatiera e subito dopo aggiungete gradualmente la granella di cioccolato. Dopo una quindicina di minuti, appena il gelato si sarà addensato, armatevi di paletta e godetevelo nella combinazione che più vi piace (e non le enumero…).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...