Cornettini allo yogurtAppena sfornati, mi devo trattenere dal mangiarli perchè, via, sono per domattina a colazione… ma cosa?!?!?

sto parlando dei mitici cornettini allo yogurt, senza uovo, la cui ricetta mi è stata data dalla mia amica nonchè collega (a ‘sto punto ex? mah, vai a capire te…) Serena, una guru delle ghiottate.

Sono di una semplicità disarmante, e rimangono morbidi anche dopo qualche giorno (seeeee, ma non ci arrivano a qualche giorno, io ve lo dico…).

Cosa Occorre:

-250 g di farina
-125 g di burro
-1 vasetto di yogurt bianco intero (ma anche no*)
-mezza bustina di lievito per dolci
-aroma di vaniglia (ma anche vari aromi*)
-zucchero opzionale
-farciture a piacere (nutella, marmellata, crema bicolore di infima qualità che io adoro…)

Come ho fatto:

Serena docet: si impasta il burro ammorbidito con la farina, lo yogurt, la vanillina, il lievito e… lo zucchero. In realtà lo zucchero non c’è nella ricetta originale, l’impasto non è dolce… ma io un cucchiaio ce lo metto, e secondo me ci sta bene.
viene fuori una palla morbida e bianca, da mettere in frigo per un po’, giusto per rassodarsi, come per la frolla classica.
Trascorso un po’ di tempo, si tira fuori la pasta e intanto si accende il forno a 160 °C. Si stende la pasta a mo’ di cerchio, come una grande pizza, e si ricavano 8 spicchi (insomma fate “l’asterisco” col coltello). Se preferite potete dividere l’impasto in due parti, a quel punto vi verranno due cerchi più piccoli e otterrete 16 cornetti più piccolini, e vi assicuro che sono buoni uguale…
comunque, bando alle ciance:
si mette la farcitura nella parte larga dello spicchio, e questo si arrotola su se stesso verso la punta, tirando un po’ la pasta per rendere la chiusura più aderente. si schiacciano le due punte esterne piegate a mo’ di cornetto e si mette il frutto della nostra fatica in una teglia munita di carta da forno, con la puntina messa sotto, così che il cornetto non si apra in cottura smaialando tutto…

Vi dovrebbe venire una roba come quella della foto in cima.
E…… niente, si cuociono in forno per 15-30 minuti…. e con questo intendo: 15′ se sono i 16 cornettini piccoli, sui 30′ per quelli più cicciosi. Comunque lo vedete, non devono diventare marroni come se fossero di pasta sfoglia, ma prendere solo poco colore e restare morbidi.
Spolverate di zucchero a velo e via, eccoli qua:
Cornettini allo yogurt

*Note opzionali: di solito si usa lo yogurt intero liscio… ma nulla vieta di improvvisare con yogurt alla frutta di ogni tipo, magari non troppo pieno di pezzettoni… che dite? E poi, ok la vaniglia nell’impasto, è nella ricetta originale… ma perchè non cannella? o ginger? o aromi diversi??? mmmmhhhh ci devo provare…… o provateci voi e fatemi sapere…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...