2012-09-10 palamita3Una palamita di 2 kg abbondanti non si fa fuori in due in una sera… o meglio, si potrebbe anche, ma come riserva di cibo è anche meglio!
E quindi che si può combinare con questo pesce davvero superlativo il giorno dopo che l’avete cotto?

Un bel sughino veloce e primaverile per la pasta, why not? Servono poche cose, se avete fretta (true story…):

palamita cotta
carciofi freschi
olio EVO
vino bianco
acciughe sott’olio o pasta d’acciughe
succo di limone
peperoncino
sale q.b.

Preparate i carciofi togliendo quello che non serve e tagliandoli a pezzettini piccoli, e irrorateli con un po’ di succo di limone. Fate sciogliere le acciughe in un filo d’olio in una padella e appena sono sciolte buttate immediatamente i carciofi. Lasciate cuocere per una decina di minuti, sfumando con il vino bianco o con l’acqua se si attaccano (senza esagerare, altrimenti diventano troppo acidi). Aggiungete la palamita, cuocete per altri cinque minuti e poi aggiustate di sale e peperoncino.
Saltateci dentro la pasta che vi piace di più, meglio se piccolina (trofie o gnocchetti, ad esempio, ma anche i fusilli vanno alla grande). Aggiungete un filo d’olio a crudo e AM!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...