Per la rubrica
“LE RICETTE ALLA CAZZODICANE DELLA ALICE”
(ovvero quelle create confrontando tipo 4 o 5 ricette trovate su internet, aggiustate a occhio in corso d’opera e che alla fine ti fanno dire “mah, si, vabbe’, non male…”) presentiamo
PANCAKES FOR DUMMIES

In attesa di una ricetta vera e infallibile che la mia cara amica Lastrina dovrebbe fornirmi, vi posto la mia, quella tirata fuori dommenica mattina perchè avevamo finito le cinnamon rolls e volevo una colazione ghiotta.

Ingredienti per 5-6 pancakes non enormi (diciamo 10-12 cm di diametro):
1 uovo
2 cucchiai di zucchero
100 g farina 00
1 cucchiaino di lievito per dolci (circa 5-6 grammi)
1 pizzico di sale
una noce di burro (fuso)
latte quanto basta -vedi sotto-
IN ALTERNATIVA, PER LA VERSIONE OBESA:
togliere burro e latte e aggiungere panna liquida fresca (o fate un mix latte e panna).

Procedimento:
in un ciotolo mescolate bene uovo e zucchero, poi aggiungete farina, lievito, sale e mescolate ancora. dovrebbe venirvi fuori un pastone orrendo e duro, eh? ok, ora mettete il burro fuso (o un po’ di panna liquida, se ne avete che vi avanza in frigo, prima che scada) e il latte a PICCOLE PORZIONI (o a filo, come vi torna meglio).
il fatto è che quando devo fare una pastella di una certa consistenza, non so perchè ma le dosi di latte/acqua che riportano nelle ricette non mai sono ideali… insomma preferisco andare a occhio!
quindi niente, aggiungete un po’ di latte e mescolate, meglio con una frustina, così i grumini si sfanno meglio, fino a che la pastella non diviene fluida come… mmhhh… una cioccolata calda di quelle belle cremose? Non dura come una mousse o una crema pasticcera, ma neanche liquida come l’impasto delle crepes… un po’ più denso di quest’ultimo, eh?
Oltretutto io ho usato SOLO panna liquida, quindi non ho neanche un raffronto col latte.
ah! se vedete che col passare dei minuti l’impasto si rapprende un po’, non preoccupatevi, è normale!
ora scaldate una padella antiaderente, mettete un pochino di burro, ma anche no, cioè io non l’ho messo… e versate un po’ di impasto, che si allargherà, ma poi si fermerà con un po’ di spessore. quando iniziano a venir fuori le bollicine di lievitazione e sentite che si muove bene dalla padella, giratelo: no problem se il lato sarà tutto marroncino, va bene! finite la cottura pochi secondi, a gusto, e servire caldi con sciroppo d’acero o marmellate/creme/nutelle varie.
PRECISAZIONI:
-lo zucchero nell’impasto non è tanto, ma col fatto che ci va lo sciroppo dolcissimo sopra, direi che va bene così… però aggiungetene se pensate che sia il caso.
-se il primo pancake viene bruttino e sbruciacchiato è normale, succede sempre (anche con le crepes)

NON HO FOTO, HO FINITO TUTTO TROPPO PRESTO……..

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...