sciabola carciofi arancioAh, adorato pesce sciabola, comunque io ti cucini vieni sempre tanto bòno!
Qualche giorno fa l’ho provato così a caso e il ragazzo non mi ha deluso…
Le dosi che vi do bastano per due persone normali (quindi che non mangiano quanto me):

Una coda di pesce sciabola
Cuori di carciofo fresco
Succo di arancia rossa
Poco succo di limone
Olio EVO
Sale (di Maldon, se ne avete, sennò pazienza!)
Pepe bianco
Aceto balasmico o di mele

Aprite lo sciabola come se voleste sfilettarlo ma non aveste voglia di farlo davvero… ovvero fate due incisioni orizzontali ai lati sopra la lisca che si alzino tipo “ali”. Se siete particolarmente ispirati potete dividerlo proprio in due in senso orizzontale, lasciando la lisca intera in una delle due metà.
Tagliate a fettine i carciofi e irrorateli di acqua e limone o vi diventeranno neri e tristi.
sistemate la metà liscosa dello sciabola e i carciofi in una teglia.
Preparate un’emulsione di olio, succo di arancia rossa, poco limone, pepe e poco aceto e distribuitela con amore (e con un cucchiaino) su pesce e carciofi, lasciandone poca da parte. Salate.
Prendete le metà senza lisca dello sciabola e riappoggiatele sulle parti già sulla teglia.
Ricondite con l’emulsione e un pizzichino di sale.

Mettete in forno a 180° per una quindicina di minuti, finché non sono cotti i carciofi (lo sciabola lo sarà sicuramente).
Ovviamente nell’emulsione potete metterci tutto quel che vi piace, ivi comprese le erbe aromatiche di stagione (tipo qualunque varietà di timo o maggiorana).

AM!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...