Ciao a tutti/e, inauguro la mia collaborazione con questo meraviglioso blog di cucina presentandomi. All’anagrafe mi segnarono come Marco, ma ormai anche chi non mi conosce mi chiama Stilgar. Chi mi conosce, invece, sa che sono appassionato di cucina, o meglio si potrebbe dire appassionato di cibo, e avendo la fortuna di viaggiare spesso per lavoro riesco a godermi i piatti tipici dei vari posti dove mi capita di passare. Chi mi conosce davvero bene però sa che sono noto per le mie ricette… ecco… non proprio leggerissime. Per andare in contro tendenza, vorrei dunque iniziare a raccontarvi dei miei esperimenti culinari partendo proprio da un piatto facile, veloce, ma soprattutto leggero. Più o meno, via. Sicuramente più leggero rispetto ai miei standard.

Si tratta di una sorta di spezzatino di pollo con ceci e piselli, ricoperto da una salsa allo yogurt.

 

IMG_20130327_195955

 

Un avviso: non fidatevi troppo delle dosi. Sono fatte a occhio, non sono capace di essere preciso in questo aspetto.

Ma bando alle ciance.

Le dosi sono per due persone mediamente affamate.

 

Per la salsa:

-Due vasetti di yogurt bianco

-Due cucchiai di olio

-Aglio tritato (o in polvere, va bene lo stesso)

-Erba cipollina

-Noce moscata

 

Per la carne e legumi:

-500g di pollo (consiglio CALDAMENTE le sovracosce. Potete provare a farlo anche col petto, ma costa di più ed è nettamente più sciapo)

-300g di ceci

-200g di piselli

-Peperoncino in polvere

-Mezzo bicchiere di vino bianco

 

Merita fare prima di tutto la salsa, dato che va fatta riposare. Prepararla è banale. Sostanzialmente, trasferito lo yogurt dai vasetti in una tazza. Aggiungete l’olio, l’erba cipollina, la noce moscata e l’aglio, e mescolate vigorosamente. Se non è abbastanza “papposa”, aggiungete un po’ d’olio, ma poco, andateci piano. Fatto questo, lasciate riposare in frigo finchè non avete finito il resto.

Passiamo quindi al pollo. Va fatto a cubetti, le ossa potete metterle da parte se vi piacciono per metterle in padella dopo, ma comunque alla fine vanno tolte. Una volta tagliato il pollo, va cosparso a piacimento di peperoncino. Bisogna quindi scaldare una padella con poco olio e farci rosolare i cubetti di pollo (occhio che se avete caricato parecchio col peperoncino ci saranno delle simpatiche esalazioni da cui forse vorrete stare alla larga, oppure potete cogliere l’occasione per dimostrare quanto siete resistenti). Quando sono a metà cottura, aggiungere il vino bianco e portarli al livello di cottura che più vi piace. Io ce li lascio un bel po’, la polvere di peperoncino fa una specie di crosta buonissima.

I piselli e i ceci vanno semplicemente scaldati. Personalmente mi trovo bene coi ceci precotti e i piselli surgelati.

Quando è cotto tutto, trasferite in una scodella nell’ordine che vi pare (tanto dopo va mischiato). Aggiungete la salsa, e servite. Volendo potete amalgamare la salsa e gli ingredienti prima di servire, ma è più d’effetto se lo lasciate fare a chi lo mangerà.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...