MuffinsSe anche voi siete tra quelli che invidiano il Dr. Kelso di Scrubs quando vince una fornitura di muffins a vita da parte della caffetteria dell’ospedale… questa ricetta fa per voi.
Anche se ovviamente, come tutte le mie ricette un po’ alla CAZZODICANE, è migliorabile.

Ma partiamo dal principio:
tempo fa ho chiesto alla mitica Alix di “Paola&Alix in Cakes” una ricetta infallibile per i muffins, che mi desse risultati degni dei mitici muffins cicciottosi di Starbucks (ancora in giro non ne ho trovati di così buoni…). Lei si è impegnata ed ecco il risultato golosissimo, direttamente dal loro sito:

http://paolaealixincakes.blogspot.it/2013/02/muffin-cioccolatosi-e-cicciotosi-da.html

da questa loro ricetta ho preso spunto, facendo qualche variazione un po’ obbligata (tipo che non ho la farina autolievitante perchè mi dimentico di comprarla, quindi vado di farina normale) e qualcuna voluta, come cambiare spesso la farcitura dei muffins.
però i consigli su procedimento e cottura sono stati davvero illuminanti!

Poi ho cercato di comparare questa con altre ricette in rete, da siti made in USA, e ho visto che le ricette più invitanti somigliano un po’ tutte a quella di Alix, quindi direi che posso postarvi il risultato di ieri sera, che è quello che vedete in foto.
Noterete subito che i simpatici pezzettini di Ovino Kinder (O meglio, KINDER MAXI di Pasqua, dato che ne abbiamo ricevuti ben 5 per il figliolo…) sono crollati a fondo, e il muffin aperto è poco farcito, maledetto…
quello che mi è toccato stamattina a colazione era già meglio, ma la prossima volta mi devo ricordare di fare i pezzetti più piccoli e aggiungerli all’ultimo, quando l’impasto è già nei pirottini.
Ecco, dopo tutta ‘sta premessa, se ancora siete qui a leggere, direi che vi meritate la ricetta.

INGREDIENTI PER 6 MUFFINS MEDIO-PICCOLI
(i miei stampi sono di 6-7 cm di diametro e i pirottini sono bassi, più da cupcake)

1 uovo
100 g di farina 00
75 g di zucchero
40 g di olio di semi
85 g di latte o buttermilk (vedi sotto)
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale e di bicarbonato
cioccolato a pezzettini o farciture varie (mirtilli, lamponi, scorzette di arancia etc…)

Intanto accendete il forno e mettetelo a 200°C, in modalità statica.
Alix spiega che la temperatura alta serve per far lievitare subito l’impasto, e consiglia 220 °C, ma io col mio forno non mi fido molto, quindi preferisco andare a 200 °C, poi magari la prossima volta prendo coraggio e provo a 220 °C.
vedete voi, via… AH! per lo stesso motivo, meglio il forno statico che ventilato.
Poi niente, sbattete bene uovo e zucchero, poi aggiungete olio e buttermilk o latte, e poi le parti solide (farina, lievito, sale e bicarbonato).

Precisazione sul buttermilk: è il latte fermentato, che gli americano usano spesso e trovano al supermercato senza problemi. Chi dei miei vecchi amici si ricorda del blog di OMichele dalla Florida, forse si ricorderà che lui sbagliò a comprarlo, al posto del latte intero, e ci si fece il caffelatte…….
sorvoliamo sul risultato ributtante…

Be’, insomma, se non volete sbattervi usate il latte e stop, sennò potete preparare il buttermilk lasciando inacidire il latte con un po’ di succo di limone in un bicchiere, ci vuole minimo un quarto d’ora, e lo vedete che è pronto quando sembra più “spesso” e un po’ yogurtoso…

Mescolate l’impasto, affinchè non ci siano grumi, ma non giratelo troppo: deve essere manipolato meno possibile. Mettetelo nei pirottini già piazzati negli stampi, e via subito in forno.
Come vi dicevo, per evitare che le farciture vadano troppo a fondo, potete metterle alla fine, dopo l’impasto nei pirottini, e dare giusto una giratina con un cucchiaino, prima di infornare. Io invece ho messo l’ovino kinder nell’impasto dall’inizio e ne ho aggiunta qualche scaglietta in superficie, ma con scarsi risultati.

Cuocere per 10-15 minuti, sfornate e…. mangiate!

Provati anche con i mirtilli freschi, cacao amaro nell’impasto e scorze di arancia, da fare presto con lamponi e pezzettini di fragole…. saprovvi dire.
Alla prossima!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...