Spezzatino al vino

Ieri sera avevamo gente a cena, e ho deciso di sfoderare un menù abbastanza goloso:

-trofie ai porri, salsiccia, curry e panna
-spezzatino al vino
-torta al limone “pseudo-delizia”…

Riguardo alla pasta, la ricetta è di una semplicità disarmante, basta cuocere gli ingredienti del titolo insieme, con dosi a occhio, e vedrete che verrà una pasta buonissima (modestamente eh……….).

Del dolce parlerò domani, so stay tuned!

Per adesso mi limito al secondo, che vi consiglio se avete tempo per prepararlo in anticipo e volete una cosa che sia buona anche riscaldata (magari per non sbattervi troppo a ridosso della cena).

Ingredienti:

-polpa di maiale da spezzatino (io l’ho comprata già a cubettoni al mercatino della Coldiretti, circa un kg)
-un litro di vino rosso
-cipolla, carota, sedano
-polpa di pomodoro
-alloro, chiodi di garofano, noce moscata e volendo spezie e aromi a piacere
-olio, sale e pepe qb

Come ho fatto:

semplice! ho messo a marinare i pezzettoni di maiale col vino rosso in un ciotolo dalla sera prima. Nella stessa ciotola ho messo anche la cipolla in cui avevo inserito 4 chiodi di garofano, la carota, una costa di sedano, 4 foglie di alloro, un po’ di noce moscata grattata e anche un po’ di maggiorana fresca del mio orticello (opzionale, scelta all’ultimo secondo): ho coperto la ciotolona con pellicola e ciao, in frigo fino al giorno dopo.
trascorso il tempo, e ottenuta la carne di maiale di un bel colore violaceo, ho tirato su dalla marinatura la cipolla, il sedano e la carote: li ho tritati (togliendo il chiodo di garofano dalla cipolla!) e messi a soffriggere in un bel tegamone con olio, non troppo abbondante. ho poi aggiunto il maiale a rosolare un po’, e infine ho aggiunto tutto il vino.
dopo circa mezz’ora di cottura a fuoco lento ho anche aggiunto mezzo barattolo di polpa di pomodoro, ma va a gusto, potete farlo senza pomodoro, o aggiungerne anche di più, se volete uno spezzatino molto “rosso”. Salate e pepate a piacere.

Occhio: lo spezzatino di maiale viene morbido se lo cuocete a lungo e a fuoco lento, ci vuole minimo 1 ora e mezza, ma io ce l’ho tenuto di più, circa 2 ore e mezzo. Sennò rischia di avere sì un buon sapore, ma di rimanere durissimo!

La stessa ricetta è applicabile allo spezzatino di manzo e al coniglio a pezzetti, davvero gustosi.

Buon appetito!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...