PS gnocchi zucca 5Carissimi!
ebbene sì, vi abbiamo lasciati soli, ma ora siamo tornate… un po’ a caso, come vedete, ma l’importante è partecipare…
Senza tanti preamboli vi butto qua la prima ricetta sulla nobile protagonista del prossimo mese (almeno a casa mia, data l’entità del raccolto), ossia la zucca gialla. I maschi avversi alla verdura spesso la schifano un pochino perché “non sa di niente”: AH! FOLLI! A parte che non è vero, ma se proprio non vi garba al forno semplice semplice c’è una marea di modi per godersela…

zucche 2013

Le mie figliole! Un po’ imbastardite fra loro… le giganti di Napoli sono più chiattone che lunghe…

Mettiamo quindi il caso che abbiate messo le mani su una superba zucca Marina di Chioggia, che come altre varietà è pastosa e dolce, perfetta per essere amalgamata in un impasto, come ad esempio quello degli gnocchi. Altri tipi di zucca, come la Gigante di Napoli, non sono adatte allo scopo perché più filamentose: con quelle ci si fanno altre cose buonerrime che vedremo in seguito…

Cosa ci serve per gli gnocchi? Io ieri ne ho fatti 5 kg perché ho usato una zucca intera, aprendola in quattro (con fatica, la Marina di Chioggia è durissima da cruda) e mettendola a cuocere in forno per un’ora abbondante, lasciandola poi dentro dopo aver spento il forno per una nottata… ho ottenuto 2 kg circa di polpa cotta e l’ho usata tutta: voi fate le debite proporzioni!

INGREDIENTI per circa 5 kg di gnocchi

  • 2 kg di polpa di zucca Marina di Chioggia
  • 2 kg di patate a pasta gialla lesse
  • 1 kg o più di farina 00 e 0
  • noce moscata
  • sale
  • pepe bianco
  • parmigiano
  • dragoncello (opzionale)

PS gnocchi zucca1

Fate cuocere la zucca come spiegato sopra con debito anticipo (ricordandovi di eliminare i semi, che poi potrete salare e tostare come spiegato ovunque sul web!) e, una volta raffreddatasi, scavate via la polpa dalla buccia (ora tenerissima, prima dura come l’adamantio) con un cucchiaio.

Mettete a lessare le patate con poco sale: intanto preparate la spianatoia e condite la zucca con un pizzico di sale, una spolverata di noce moscata e di pepe, un po’ di dragoncello se vi ci piace e un po’ di parmigiano o grana.
Spellatele se non l’avete già fatto, schiacciatele finché non diventano cremose e amalgamatele con amore alla zucca, aggiungendo la farina. Ieri mi sono accorta che avevo solo un chilo di 00 e ho cercato di farmelo bastare: avevo un altro kg di 0 che ho usato per rullare gli gnocchi, perché la pasta è veramente morbida e appiccicosa se non la impippi di farina, però diventa anche più pesante.

PS gnocchi zucca2

La farina sopra è quella che ho usato per ripulirmi le mani dall’appiccicume ^^

Visto che ne volevo mangiare qualcuno ieri sera e gli altri mi toccava congelarli, ho staccato degli gnocconi irregolari direttamente dal cucchiaio alla pentola in ebollizione, mentre gli altri li ho rullati un po’ faticosamente sulla spianatoia come tradizione del topino classico impone…

PS gnocchi zucca 3

Per congelarli si stendono su dei vassoi appena infarinati o con dei bei canovacci puliti e si spara il congelamento rapido del freezer. Dopo mezz’ora si possono staccare e mettere nei sacchetti, ma è meglio aspettare di più, a seconda di quanto li avete fatti morbidi. La ciosa è lasciata interamente al vostro gusto, ovviamente: a me piacciono meno farinosi 😀

E con cosa vogliamo condirli? Caso ha voluto che io avessi queste cosine in casa…

Finferle e trombe di morto... alé!

Finferle e trombe di morto… alé!

Se le avete, bene, altrimenti preparate un sughino con qualche funghetto misto, un po’ di noci tritate, uno spicchio d’aglio e un po’ di timo, saltateci gli gnocchi appena sono cotti (ovvero quando risalgono in superficie) e finite l’opera con qualche scaglia di bufalino… Ecco come appariva il mio piatto:

PS gnocchi zucca 6

 

 Il Frank, invece, aveva del gorgonzola da parte… ci ha sparato dentro delle noci e un po’ di burro e il risultato è in alto all’inizio della ricetta… ma niente vieta che le due soluzioni si possano fondere in una sola, eh! Dipende da quanto siete sfondi XD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...