lenticchieE’ da molto tempo che non postiamo più qualche ricettina, ma questo non significa che in tutto questo tempo non abbiamo cucinato o mangiato niente, eh!

Visto che la primavera ancora tarda ad arrivare non mi è presa ancora voglia di insalatone e piatti freddi… e visto che il tempo per stare in casa scarseggia, la pentola a pressione è un’alleata potente e da non ignorare. Sì, lo so, molti storceranno il naso perché “so’ contrari alla pentola a pressione” come il Boldi dei tempi che furono, ma questo arnese diabolico è davvero utile in certi casi, soprattutto se uno ha voglia di legumi, e oltretutto cuoce pure più che dignitosamente.

Qualche giorno fa, ad esempio, avevo una voglia matta di lenticchie ma era tardi per mettersi a cucinarle in pompa magna, così ho afferrato la Lagostina e tutto quel che avevo in casa da finire, tra cui una mezza busta di fagiolini verdi che era rimasta fuori dal congelatore e doveva esser sterminata velocemente.

Ingredienti (per una persona)

– un porro grosso
– 80 g di lenticchie
– mezza cipolla
– due spicchi d’aglio
– pomodoro a pezzi o passati grossi
– prezzemolo
– sale e peperoncino qb
– un filo d’olio EVO
– vino bianco
– una manciata generosa di fagiolini
(nel mio caso mezzi scongelati, se sono freschi metteteli direttamente dentro con le lenticchie)

La faccenda è semplice: nella pentola a pressione rosolate il porro affettato fine in un filo d’olio, sfumandolo con poco vino per non farlo attaccare. Mettete anche un pizzico di sale e di peperoncino nel soffritto, crepi l’avarizia.
Dopodiché aggiungete le lenticchie e circa 800 ml di acqua, poi chiudete la pentola, seguite le istruzioni diligentemente e attendete 20 minuti dall’inizio del fischio.
Nel frattempo preparate un battutino di aglio e prezzemolo, in una padella fate rosolare in pochissimo olio e sfumate con il vino bianco se serve, salando appena; poi aggiungete i fagiolini tagliati grossolanamente, fateli scaldare per qualche minuto e in seguito aggiungete il pomodoro, aggiustando di sale quando si addensa.
Quando è il momento, aprite la pentola a pressione e unite il suo contenuto alla padella e mescolate, facendo cuocere per altri 5 minuti e aggiustando di sale e di quel che volete.
… e le voilà! Zuppa caldina e saporita!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...